Pula, stipulato il contratto per la messa in sicurezza del costone roccioso di Su Casteddu

150 mila euro e tre mesi di lavoro per evitare che altri cedimenti di massi e rocce possano costituire un rischio per residenti e passanti.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Il contratto appena stipulato dal Comune di Pula con la ditta Tecnoline di Cagliari per un importo di 150 mila euro prevede fondamentali interventi, attesi da anni, per la messa in sicurezza di tutto il costone roccioso in località Su Casteddu.

Nel 2015 alcuni massi si sono staccati dalla parete rocciosa a causa delle forti piogge e sono finiti nel cortile di una delle case situate in prossimità del costone. L’intervento prevede la soluzione a queste problematiche attraverso il posizionamento di tiranti passivi, reti paramassi e barriere in pietra.

Il progetto dovrà essere presentato nei successivi 60 giorni e i lavori si concluderanno entro tre mesi.

“Si tratta di un intervento di fondamentale importanza, atteso da tempo – afferma la Vicesindaca e Assessora ai Lavori Pubblici, Elisabetta Loi – Prosegue l’impegno della nostra Amministrazione per rendere più sicuro il centro abitato e tutelare l’incolumità dei cittadini. Con quest’opera intendiamo proteggere dal rischio frane una zona strategica di Pula, in quanto molto vicina al centro abitato”.


In questo articolo: