Pula, oggi marcia della pace in piazza del Popolo: “Non solo per l’Ucraina, ma per tutte le guerre”

“Tutte le comunità si adoperano affinché si possa elevare una voce unanime di condanna verso questi atti di guerra inaccettabili – spiega Carla Medau – che interferiscono nella vita sociale ed economica dei paesi e che, soprattutto, mietono migliaia di vittime innocenti”.

Pula, in marcia per la pace: il raduno è previsto per questo pomeriggio alle ore 18,15 in Piazza del Popolo. La sindaca Carla Medau: “Non è solo per gli ucraini ma per tutti coloro che muoiono nel silenzio e nell’indifferenza generale dei tanti teatri di guerra che conosciamo”. Organizzata dall’associazione La Scatola Magica e la Pro Loco Pula, il comune ha aderito senza indugi.
“Tutte le comunità si adoperano affinché si possa elevare una voce unanime di condanna verso questi atti di guerra inaccettabili – spiega Carla Medau – che interferiscono nella vita sociale ed economica dei paesi e che, soprattutto, mietono migliaia di vittime innocenti”. Immense le conseguenze che si manifestano dopo la guerra, ossia la ricostruzione e la ripresa lenta di una vita, “ma  ciò che rimane nei cuori, nella memoria delle persone e dei bambini sarà ovviamente incancellabile perché sarà un trauma, un danno enorme alle loro vite e al loro futuro.
Il senso di una marcia per la pace a cui noi aderiamo è proprio quello di esaltare i valori del rispetto dei diritti umani, dell’uguaglianza, della fratellanza tra i popoli e, quindi, anche se siamo lontani dal punto di vista geografico, cerchiamo di superare i confini e le distanze con il pensiero e la preghiera affinché coloro che sono preposti alle decisioni così importanti possano operare per la pace e non per la guerra”.
Il corteo si snoderà per le principali vie del centro abitato.


In questo articolo: