Pula, scempio al Pinus Village: “Tappeto di vestiti e scarpe abbandonati dai migranti anche nelle calette”

Il racconto e le testimonianze dei proprietari delle villette che affacciano sulla costa. Michele Scalas: “Indumenti lasciati, forse, da chi è sbarcato sulle nostre spiagge. C’è pure un pedalò abbandonato, il Comune non fa niente”. Flavia Spada: “Ho 3 villette, in seguito agli sbarchi di migranti ecco come si presenta anche il tratto di strada romana che porta a Chia. Amministrazione comunale avvisata ma ma intervenuta”

Scempio nella zona del Pinus Village, a Pula. Vestiti, scarpe, taniche di plastica e, addirittura, un pedalò fanno bella mostra, da giorni, nella spiaggia e anche nelle calette, arrivando anche nella strada romana che porta a Chia. A segnalarlo alla nostra redazione sono gli stessi residenti della zona, tutti proprietari di villette, nel pieno dell’estate 2022. Raccontano di aver avvisato il Comune ma, sinora, di non aver visto nemmeno l’ombra di uno spazzino. Michele Scalas è proprietario di una delle villette del villaggio: “Da giorni abbiamo notato l’abbandono di vari indumenti, ci sono stati sicuramente degli sbarchi e hanno lasciato tanta sporcizia nelle nostre spiagge e anche nelle calette”, spiega. “È una bellissima zona, rovinata da stracci, vestiti, taniche e, oltretutto, c’è anche un pedalò abbandonato. Non sappiamo come sia finito sulla sabbai, abbiamo contattato la Guardia Costiera per chiedere di rimuoverlo ma ci hanno detto che se non crea nessun pericolo non possono intervenire. E il Comune non interviene”, prosegue il villeggiante. Una segnalazione ufficiale all’amministrazione comunale guidata dal nuovo sindaco Walter Cabasino, però, è stata fatta.

 

 

A dirlo è Flavia Spada, proprietaria “di tre villette” e membro “del gruppo che guida l’amministrazione del condominio. Nessuno ha provveduto a pulire l’area interessata. Sin da giugno, in seguito a uno sbarco di migranti, anche la strada che romana che porta a Chia è stata riempita di vestiti e stracci. Ho segnalato immediatamente all’amministratore di Pinus Village il fatto e lui ha provveduto a inoltrare la segnalazione al Comune di Pula, con regolare protocollo”. I residenti attendono, sempre più spazientiti, l’arrivo degli spazzini.


In questo articolo: