Pula, gabbiano impallinato e impigliato nei fili dell’alta tensione: in salvo grazie ai forestali

Il povero animale soccorso dagli agenti del Corpo Forestale e affidato alle cure dei veterinari. La sindaca Medau: “È un essere vivente da tutelare e accudire”

Un gabbiano rimasto ferito è stato salvato a Pula. Il povero animale è rimasto impigliato nei fili elettrici di una cabina dell’Enel nei pressi di Nora. Due cittadine, Sarà Dessì e Francesca Picci, l’hanno notato e hanno subito dato l’allarme. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco e, dopo molte ore di lavoro, sono riusciti a liberarlo. L’animale, con una zampa spezzata e impallinato ad un’ala, è stato poi affidato agli agenti del Corpo Forestale e di vigilanza ambientale di Pula, che l’hanno poi portato in una clinica veterinaria. Molto contenta la sindaca Carla Medau, presente durante le delicate fasi del salvataggio: ” Molte forze in campo per un gabbiano, tuttavia non è solo un ‘animale’ bensì un essere vivente e come tale va tutelato e accudito. Grazie a tutti coloro che hanno collaborato per il salvataggio”.


In questo articolo: