Pula finisce in zona rossa, scatta il lockdown: “Contagi e varianti Covid nei giovani e nelle famiglie”

Scatta il lockdown anche a Pula, l’annuncio della sindaca Medau: “Sono dispiaciuta, contenete al massimo gli spostamenti: esorto soprattutto i giovani a usare la mascherina”

Pula finisce in zona rossa, la sindaca Carla Medau sta per firmare l’ordinanza per decretare il lockdwon in città: “I casi sono aumentati esponenzialmente, con la presenza di due varianti. Dobbiamo essere prudenti e adottare la misura più restrittiva. Dovete contenere tutti gli spostamenti allo stretto necessario, i contagi si stanno verificando particolarmente tra i giovani e nelle famiglie”, spiega la Medau. In arrivo, quindi, almeno 14 giorni con bar e ristoranti chiusi e con la possibilità di uscire di casa solo per motivi urgenti, di salute o di lavoro. Proprio a pochi giorni dalla Pasqua: “Comprendo che è difficile in questi giorni stare lontano dai propri cari, ma vi esorto a contenerle per proteggere i vostri cari, ma anche gli anziani e i fragili”. Stamattina sono arrivati i dati che hanno messo la sindaca nelle condizioni di “decretare la zona rossa. Mi dispiace, chiuderanno diverse attività commerciali e le altre saranno limitate. Ma solo insieme possiamo uscire il più in fretta possibile da questa situazione”.

 

“Mi rivolgo in particolare ai giovani, utilizzate la mascherina. Tutti devono abbandonare le mascherine di comunità, anche quelle chirurgiche. Utilizzate almeno quelle FFP2, sono le uniche che possono davvero proteggerci dal virus. Limitiamo al massimo gli spostamenti, vi abbraccio tutti: ce la faremo”.