Pula, consiglio comunale di fuoco: mozione di censura al Sindaco Medau

Medau strappa la mozione considerandola illegittima, il gruppo Libertas abbandona l’aula. Ecco cosa è successo

 
Il Sindaco di Pula riceve una mozione di censura dal gruppo di maggioranza Libertas. Quando giunge il suo turno strappa il foglio perchè ritiene la mozione illegittima  e gli otto consiglieri che sostengono la mozione abbandonano l’aula.
 
Un consiglio di fuoco quello di ieri sera a Pula , richiesto dal Gruppo Libertas , gruppo di 4 consiglieri di maggioranza staccatosi mesi fa per formare un gruppo di forza e di controllo  per migliorare la qualità dell’operato in quel mandato che il popolo li ha chiamati a svolgere.
 
Il Gruppo Libertas ancora facente parte della maggioranza dove il loro contributo è palesemente di opposizione  non è certo gradito alla maggioranza che lavora  e che ieri dopo aver ricevuto varie mozioni e essere stata messa a dura prova, il Sindaco Carla Medau e la sua giunta ha sbottato e chiesto al gruppo libertas di usare più attenzione per il lavoro da svolgere e meno tempo , perso a cercare il pelo nell’uovo pur di andar contro ai consiglieri e assessori di maggioranza. Ma anche e sopratutto al Sindaco che ha ricevuto una mozione d’ordine di censura con risoluzione legale, necessaria a loro dire perche ci possa essere più rigore nel far rispettare il regolamento anche da parte del pubblico in sala ,lo stesso disatteso dal gruppo libertas in primis.
Attaccata anche l’Assessore al Turismo quando è stata inquisita sulla costiera sulcitana argomento del consiglio 29 settembre scorso con domande e affermazioni di colpe a tratti gravissime .Tantissimi gli interventi di tutti i consiglieri prima dell’abbandono dell’aula . Pittaluga : “Il vostro è un progetto politico fallito , state amministrando il paese senza avere la maggioranza .” Farneti :”state dando pregiudizi e sentenze gratuite “.Azara :”Ritirate la mozione “.Olla :”E’ violenza il diritto di parlare che viene tolto”. Collu :”In questa mozione ci sono affermazioni gravissime che ledono la sensibilità dell’intera amministrazione e nn di alcune persone che si intende colpire, il vicesindaco Collu aggiunge inoltre che si sente molto offesa quando legge che viene richiamata una censura al sindaco e non gli venga data la possibilità di esprimere la propria opinione”.”Il gruppo Libertas , un gruppo propositivo dice Orbai , con delle azioni politiche. Toccori si preoccupa di probabili parcelle private che potrebbero arrivare a carico dei cittadini. Tutto ciò e altro ancora ha portato tantissimo malessere da parte del pubblico numeroso che è dovuto sottostare per oltre 2 ore a battibecchi e confronti utili solo a dimostrare quanto è grande la debolezza umana , e quando finalmente si poteva discutere di cose vere concrete e necessarie per il bene comune, 8 consiglieri girano i tacchi ,a abbandonano l’aula e il consiglio: è ora di cena. Domani i cittadini in aula consigliare prenderanno il the.


In questo articolo: