Protezione civile, ancora allerta moderata prossime 24 ore

Continuano i soccorsi alle popolazioni colpite dal ciclone Cleopatra

Non si ferma la macchina dei soccorsi nel sostegno alle popolazioni e ai territori colpiti dal ciclone “Cleopatra”, portate avanti dalla Protezione Civile della Regione Sardegna, dai centri di coordinamento soccorsi provinciali attivati a Olbia, Nuoro e Oristano e dai diversi centri operativi comunali.

Per quanto riguarda la situazione meteo continua l’allerta di criticità moderata per le prossime 24 ore. Gli ultimi dati dalla Sala Operativa di Cagliari, riferiscono di una situazione invariata rispetto all’ultimo aggiornamento. Il numero degli sfollati resta invariato a 460 di cui 230 assistiti nelle strutture di accoglienza alberghiere ed extra-alberghiere, nelle scuole, nelle palestre e nei saloni parrocchiali e 230 hanno trovato aiuto presso amici e conoscenti. Incessanti le ricerche dell’uomo che risulta ancora disperso a Onanì (Nuoro).

Come annunciato nell’ultimo bollettino di ieri notte, tre autobotti, una dell’Ente Foreste (acqua potabile 8.000 litri) e due dei Vigili del Fuoco (una da 14.500 litri e l’altra da 25.000 litri di acqua per uso domestico) sono impegnati a Loiri Porto San Paolo per far fronte alle richieste della Gallura