Protesta contro Abbanoa, occupato il consiglio comunale a Serramanna

“Un’iniziativa che ha lo scopo di dare un forte e chiaro segnale mediatico per dire che Serramanna c’è e vuole ribadire a tutti l’intenzione popolare di proseguire nella gestione autonoma del servizio idrico comunale”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Serramanna – Occupazione simbolica della sala consiliare “per ribadire alle autorità superiori il  nostro no alla cessione ad Abbanoa di un bene pubblico da sempre gestito autonomamente”: presa di posizione da parte del comitato “Serramanna contro Abbanoa”, mercoledì, dalle ore 9 e per tutta la giornata, cittadini e associazioni si ritroveranno in via Serra.

La notizia del ricorso respinto, contro Egas, dal Consiglio di Stato pochi giorni fa non ferma chi è contrario alla gestione dell’acqua da parte dell’ente e che, da anni, mette in atto proteste e manifestazioni.

“Un’iniziativa che ha lo scopo di dare un forte e chiaro segnale mediatico per dire che Serramanna c’è e vuole ribadire a tutti l’intenzione popolare di proseguire nella gestione autonoma del servizio idrico comunale, che permetterebbe di non pesare sulle già scarse risorse idriche di Abbanoa e, al contempo, di poter soccorrere con i nostri pozzi, in chiave altruistica, chi già sta vivendo forti disagi a seguito delle restrizioni attuate da altri Enti gestori del servizio idrico” ha espresso il comitato.

 


In questo articolo: