Prosegue la rassegna “Quattro mani, due pianoforti e più”

Conservatorio di Cagliari

Terzo appuntamento per il ciclo cameristico “Quattro mani, due pianoforti e più”, realizzato dal Conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari con solisti già conosciuti ed apprezzati e con musicisti giovani, tutti dedicati al repertorio per pianoforte a quattro mani e per due pianoforti. Venerdì 13 dicembre, il palcoscenico dell’Auditorium del Conservatorio ospiterà alle 18.30 il concerto intitolato “Il ritmo pulsante del Novecento”. In programma la Sonata a 4 mani di Francis Poulenc, suonata da Vincenzo De Martino e Romeo Scaccia e la Sonata per 2 pianoforti e percussioni di Bela Bartok eseguita da Maria Lucia Costa, Angela Oliviero (pianoforti) e da Filippo Gianfriddo e Cinzia Honnorat (percussioni). Chiuderà la serata il Ballet Mecanique di George Antheil, in prima esecuzione in Sardegna, con proiezione del Video con opere di Fernand Leger elaborate dagli studenti di Media Design dello IED, coordinati dal Visual Designer Marcello Cualbu. In scena Maria Lucia Costa, Angela Oliviero, Romeo Scaccia, Vincenzo De Martino (pianoforti) e ben tredici percussionisti diretti  da Sandro Sanna. Il festival proseguirà con il concerto del quartetto pianistico di Cagliari (17 dicembre). La conclusione della rassegna è invece affidata al duo Giangrandi-Zanda che il 16 gennaio suonerà musiche di Mozart, Schubert e Debussy.

Ingresso 5 euro; ridotti 2 euro.