“Pronto De Vizia…clic”, la raccolta rifiuti ingombranti impossibile

Per colpa del gestore Wind, il servizio telefonico per il ritiro dei rifiuti ingombranti va in tilt: disagi per i cittadini a Cagliari e Quartu

Il contact center De Vizia Transfer è K.O o quasi. Forse c’è ancora un filo di speranza ed il perché è presto detto. Chiunque, al telefono, chiami il numero verde 800.784.333 per prenotare a domicilio nel territorio di Quartu la raccolta dei rifiuti ingombranti, dopo una breve attesa in linea potrebbe incappare nella cornetta che riattacca. Provare per credere. Sentirete la voce dell’operatore telefonico dir “pronto De Vizia, pronto…” e poi giù, il telefono riattacca. Riprovare per credere significherebbe perder tempo, anche per via della linea telefonica che funziona a singhiozzi, sia la telefonia fissa che mobile. Proprio come è capitato anche a noi, stimolati dalle segnalazioni pervenute alla nostra redazione, mossi dalla voglia di verificare. E sono numerose le proteste per questo disservizio ma, contrariamente a quanti hanno ipotizzato, “IL PROBLEMA NON È DOVUTO ALLA DE VIZIA, bensì al gestore Wind con il quale la nostra società ha stipulato il contratto telefonico” afferma Virgilio Vardeu, responsabile tecnico-operativo della Società De Vizia Transfer. 
Insomma “la Wind ben conosce il nostro problema però tarda a risolverlo”. Ed ora, nella speranza di un intervento risolutivo per la gioia dell’ampio pubblico interessato alla questione, si cercano soluzioni ad hoc. Specialmente con l’arrivo del ferragosto, periodo nel quale i rifiuti aumentano così quelli ingombranti. 
Nel frattempo gli utenti, e sono tanti, che hanno bisogno di prenotare a domicilio la raccolta rifiuti ingombranti (ad esempio ramaglie e masserizie), possono – in alternativa al servizio telefonico – spedire una richiesta di intervento per posta elettronica.  L’indirizzo?  È il seguente: [email protected]devizia.com. 
Forse quel filo di speranza per la risoluzione del problema porterà la Wind a pronunciarsi e magari a risolvere, in tempi celeri, il disagio. 


In questo articolo: