Prima tappa a Sant’Elia per “Spiagge Guarenti”: i pazienti psichiatrici in prima linea per ripulire la spiaggia

L’obiettivo del progetto è quello di abbinare la solidarietà con l’ambiente. Come? Dando la possibilità ad alcuni pazienti psichiatrici di adoperarsi per la pulizia di alcune spiagge della Sardegna grazie all’intervento di pazienti psichiatrici che fruiscono dell’attività all’area aperta come momento terapeutico e di socializzazione

Prima tappa a Sant’Elia per “Spiagge Guarenti”: i pazienti psichiatrici in prima linea per ripulire la spiaggia.

La piccola spiaggia di Sant’Elia è stata, oggi, sabato 10 aprile 2021, la location scelta dagli organizzatori dell’Associazione “Andalas de Amistade Trekking” a.s.d. per l’avvio del progetto eco-solidale “Spiagge Guarenti”.

A confermare la piena adesione del Comune di Cagliari all’iniziativa,  è stata la presenza dei due Assessori Alessandro Guarracino e Alessandro Sorgia, rispettivamente all’Ambiente e Politiche del Mare e alle Attività Produttive e Turismo, che hanno partecipato alla conferenza stampa organizzata direttamente a ridosso dell’arenile.

Presente all’incontro con la stampa anche l’Assessore regionale alla Difesa dell’Ambiente, Gianni Lampis che ha dato il suo patrocinio all’iniziativa, finanziata dalla Fondazione di Sardegna, e i vertici di Amistade, guidati dal presidente Luca Carcassi.

L’obiettivo del progetto è quello di abbinare la solidarietà con l’ambiente. Come? Dando la possibilità ad alcuni pazienti psichiatrici di adoperarsi per la pulizia di alcune spiagge della Sardegna grazie all’intervento di pazienti psichiatrici che fruiscono dell’attività all’area aperta come momento terapeutico e di socializzazione. E in questo modo anche l’ambiente può averne giovamento visto che l’attività di pulizia dei litorali contribuisce ad eliminare tutti i rifiuti che gli utilizzatori delle spiagge lasciano in giro.

I gruppi, costituiti da un massimo di quindici componenti, hanno iniziato la loro attività oggi a Sant’Elia per poi proseguire nella spiaggi di Portopaglia a Gonnesa, quella di Barisardo in Ogliastra, una delle spiagge dell’Area Marina Protetta di Tavolara – Punta Coda Cavallo, del consorzio dei comuni di Olbia, San Teodoro, Loiri e Porto San Paolo.

A gestire la parte operativa saranno i responsabili dell’Associazione Andalas de Amistade Trekking che ha allargato il suo ambito di operatività passando dal trekking come terapia riabilitativa ad altre attività che possano portare gli stessi benefici ai pazienti.


In questo articolo: