Pos dal tabaccaio, anche in Sardegna pagamento elettronico obbligatorio per sigarette e marche da bollo

Fino al 25 giugno erano esonerati dall’obbligo. Ma ora quel provvedimento è stato revocato. No di Assotabaccai Confesercenti: “Il provvedimento viene considerato non idoneo in quanto privo di un supporto normativo a sostegno”

Stop all’esonero del Pos per i tabaccai. I rivenditori di generi di monopolio, che fino al 25 giugno avevano potuto beneficiare dell’esenzione dall’obbligo di accettare i pagamenti a mezzo Pos per tabacchi, valori bollati e postali, da ieri sera hanno visto entrare in vigore una nuova determina direttoriale che revoca il precedente atto amministrativo.

 “Il provvedimento viene considerato non idoneo in quanto privo di un supporto normativo a sostegno- è il commento di Assotabaccai Confesercenti – Quando lo scorso ottobre si esultava per aver ottenuto la deroga all’obbligo di POS sui prodotti di monopolio, avevamo avvertito i nostri soci che il discorso “interpretativo” poteva essere una forzatura, e che probabilmente andava cambiata la legge. Nel corso dei mesi successivi, abbiamo lavorato con il nuovo governo a una soluzione definitiva, e continueremo a lavorare, portando la questione al prossimo tavolo tecnico di riforme che si appresta a essere istituito al Mef”.


In questo articolo: