Poetto, parchi e centro storico: i vigili arrivano in bici – VIDEO

Una flotta di quindici bicicletta a pedalata assistita. Per integrare il parco mezzi dei vigili urbani in un’ottica di mobilità sostenibile. E garantire la sicurezza anche in aree delicate. “Cagliari col più alto numero di bici per la polizia municipale in Italia”. I VIDEO

Una flotta di quindici bicicletta a pedalata assistita. Per integrare il parco mezzi dei vigili urbani in un’ottica di mobilità sostenibile. E garantire la sicurezza anche in aree delicate come il lungomare Poetto, il centro storico e i parchi. e I mezzi sono presentati oggi a palazzo Bacaredda dal sindaco Massimo Zedda, dall’assessora alla Mobilità Luisa Anna Marras e dal comandante della polizia municipale Mario Delogu.

La nuova dotazione dei veicoli verrà impiegata per i servizi di vigilanza e di controllo delle aree pedonali cittadine e, d’estate, al Poetto. Il veicolo viene chiamato Concilia mobike è ecologico (“non emette gas di scarico e non fa alcun rumore”, ha sottolineato Delogu), economico (non consuma carburante e non è soggetto al pagamento del bollo), tecnologico (una vera postazione mobile su due ruote) ed è di facile utilizzo.

Tra le caratteristiche tecniche i freni a disco e il cambio shimano. In dotazione anche la sirena bitonale, la torcia ricaricabile le luci blu fisse, la chiusura antifurto. “Ora Cagliari ha il numero più alto di bicilette in dotazione alla polizia municipale in Italia”. “Proseguiamo nella mobilità sostenibile”, ha dichiarato il sindaco Zedda, “ma soprattutto garantiremo la presenza dei vigili nelle zone ztl senza inquinare e anche nelle zone pedonali o parchi e piste ciclabili”.

E in arrivo anche il potenziamento del servizio bike sharing. “Presto 50 nuove biciclette”, ha annunciato l’assessora Marras, “e abbiamo in programma la nuova sperimentazione del servizio che funziona anche in assenza di stazioni e che sta spopolando in Cina e qui in Italia in Toscana e a Milano”. 

Guardate i VIDEO:

 


In questo articolo: