Poetto, in spiaggia torna la task force anti amianto: via ai lavori

Tecnici al Poetto per liberare la sabbia dall’eternit 

Nuovo intervento di rimozione dell’amianto nel lungomare Poetto. L’assessore ai Servizi Tecnologici, Pierluigi Leo, lo aveva annunciato nei giorni scorsi dopo l’allarme lanciato dall’Osservatorio Nazionale Amianto, e da alcuni cittadini cagliaritani che hanno organizzato un flash mob di denuncia. Da lunedì gli operai di una ditta specializzata, in tuta bianca e mascherina protettiva, sono all’opera per ripulire l’arenile da eventuali frammenti di eternit riaffiorati dopo le mareggiate invernali e primaverili.  

L’allarme è stato riproposto una settimana fa, in occasione della Giornata Mondiale in ricordo delle vittime dell’amianto. Era stato lo stesso Franco Anedda, dell’Ona, a ricordare che “l’eternit ogni anno provoca la morte di circa 20 persone. Chiediamo una bonifica urgente dell’arenile, e che le vittime dell’amianto non vengano lasciate sole”. Dopo alcuni giorni la risposta dell’assessore Leo. “Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo intervento – aveva detto – al fine di rimuovere eventuali frammenti di amianto. Nella spiaggia del Poetto verranno anche riposizionati 12 cartelli affinché i cittadini possano segnalare al numero verde in essi indicato l’eventuale presenza di frammenti di cemento amianto. Una ditta specializzata effettuerà gli interventi per la rimozione, a chiamata, ogni volta che perverrà una segnalazione”. A maggio, invece, verrà convocato un tavolo tecnico che dovrà autorizzare nuove operazioni di ripulitura della sabbia in profondità: la bonifica potrebbe cominciare in autunno.


In questo articolo: