Poetto, chioschi con vetrate e terrazze da smontare d’inverno

Via libera definitivo al Pul dopo le prescrizioni della Regione: i chioschi del futuro dovranno avere finestroni che consentono la vista del mare dalla strada, e verande da smontare nella stagione invernale

Poetto, via libera definitivo del Pul. Chioschi del futuro con finestroni che consentano la vista a mare dalla strada, e verande da smontare nella stagione invernale. Sono queste le novità principali contenute nelle prescrizioni presentate dalla Regione e votate oggi dal Consiglio comunale di Cagliari. Previste anche passerelle più lunghe verso la battigia e passaggi trasversali per consentire il transito all’interno della spiaggia. “Dei suggerimenti che non intaccano la sostanza – ha spiegato l’assessore all’Urbanistica, Paolo Frau – ma arricchiscono il Pul”.

Via libera all’unanimità dell’Aula non senza polemiche. “Ai gestori dei chioschi – ha sottolineato Anselmo Piras, Ancora per Cagliari – avevamo assicurato che non ci sarebbe più stato nessuno smontaggio, e ora imponiamo di smontare la terrazza in inverno con tutti i costi che questo comporterà. Sarebbe servita una maggiore interlocuzione con Regione e Provincia su queste prescrizioni”. “Un momento importante – sottolinea Giovanni Dore, Sardegna Pulita – dopo anni di polemiche e errori, ma questo è solo un punto di partenza. Ora ci sono altri due obiettivi su cui concentrarci: bisognerà lavorare per salvare la spiaggia dall’erosione, e ridurre le cubature di cemento degli stabilimenti civili e militari presenti nell’arenile in contrasto con le basilari norme urbanistiche e paesaggistiche”. Soddisfatto il presidente della commissione Urbanistica, Andrea Scano. “Dopo 28 anni abbiamo finalmente un piano preciso – ha detto – che tiene conto delle esigenze di tutti, con spazi per le attività sportive  e un’area dedicata ai cani”.


In questo articolo: