Su Planu, residenti contro il marciapiede infinito: via Piero della Francesca bloccata

I commercianti riscontrano disagi per la carenza dei parcheggi, in precedenza dislocati anche a bordo strada, che causerebbe in parte l’allontanamento della clientela dal centro commerciale I Mulini

di Vanessa Usai

Il cartello di divieto d’accesso campeggia in bella vista dall’autunno dello scorso anno, ma il marciapiede di via Piero della Francesca è ancora ‘work in progress’. Sono trascorsi circa sei mesi dall’inizio dei lavori, e i residenti e commercianti di Su Planu, costretti all’utilizzo di una sola corsia della carreggiata, in un unico senso marcia, cominciano a mostrare segni di nervosismo per i disagi creati dal rallentamento della viabilità.

Se da un lato la rotonda tra via Peretti e via Della Francesca ha notevolmente agevolato la circolazione rispetto ai semafori, dall’altro i lavori del vicino marciapiede lato Mulinu Becciu e di rifacimento del manto stradale – dalla rotonda e per tutto il tratto di fronte al Centro Commerciale I Mulini – hanno causato la chiusura totale di una corsia, con ripercussioni negative non solo per gli abitanti dei quartieri limitrofi, ma anche per le attività commerciali del centro.

Il tratto di strada è attualmente percorribile solo in direzione Mulinu Becciu, mentre chi è diretto verso il centro cittadino è costretto da mesi alla deviazione in via Mario Aresu. I commercianti de I Mulini riscontrano disagi soprattutto per quanto riguarda la carenza dei parcheggi, in precedenza dislocati anche a bordo strada, che causerebbe in parte l’allontanamento della clientela dal centro commerciale.


In questo articolo: