Pirri, polisportiva nel mirino dei malviventi: “Dopo i furti anche il fuoco, adesso basta”

La Asd Beta “visitata” dai malviventi per la quinta volta, stavolta hanno anche appiccato un incendio negli uffici accanto alla chiesa di San Giuseppe. La disperazione dei vertici della società: “Non ne possiamo più, cosa abbiamo fatto di male per meritarci tutta questa cattiveria?

E cinque. La polisportiva Asd Beta, ospitata nella parrocchia di San Giuseppe a Pirri, finisce ancora una volta nel mirino dei ladri. Nella notte, qualcuno, dopo aver rotto una finestra, ha raggiunto l’ufficio dell’associazione che, da anni,  segue centinaia di ragazzini pirresi, facendoli divertire tra basket, volley e “campi giochi”. E stavolta i delinquenti hanno addirittura “incendiato un cestino dei rifiuti, col rischio che le fiamme avvolgessero tutta la struttura”. La società diretta da Giuseppe Piredda ha pubblicato l’ennesimo post di denuncia su Facebook: “Stiamo facendo la conta di ciò che hanno rubato ma oltre a ciò, oggi, hanno appiccato anche fuoco dentro la sede dove per fortuna non ha bruciato tutto. Cara coppia di ladri, perché? Cosa vi hanno fatto i bimbi, i ragazzi e ragazze con cui portiamo avanti le attività nel quotidiano? Cosa vi hanno fatto le loro famiglie ed i partner che ci danno una mano perché tutto possa andare avanti? Così facendo state impoverendo un territorio già povero”. 

Nelle settimane scorse i ladri erano riusciti a rubare 1400 euro e decine di completini sportivi. Soldi e attrezzatura non sono mai stati recuperati, a la Asd Beta ha dovuto anche aprire una raccolta fondi sui social. 


In questo articolo: