Pirri, la tomba di Vincenzina Murgia è mezzo distrutta: parte la raccolta fondi

Ha insegnato per decenni a tantissime giovani pirresi, finendo anche alla ribalta nazionale. Vincenzina Murgia, cagliaritana doc morta nel 1945, riposa nel cimitero pirrese accanto al marito: “La tomba versa in condizioni pietose, chi può doni soldi per ristrutturarla”

A guardare le foto, la sensazione è quella di abbandono misto a tristezza. La tomba dentro la quale ci sono i resti di Vincenzina Murgia e di suo marito Francesco Loi, nel cimitero di Pirri, versa in condizioni pietose. La donna è morta nel 1945. È nata a Cagliari nel 1858 e, sin dall’età di venticinque anni, ha insegnato proprio a Pirri, ricoprendo il ruolo di maestra. Tantissime le ragazze che hanno avuto il privilegio di essere alunne di una donna ricordata per il suo alto senso civico e la sua capacità di trasmettere la passione per la cultura. Ed è proprio un’associazione culturale pirrese, quella diretta da Antonio Vacca, ad aver lanciato una raccolta fondi per poter ristrutturare la bara dove riposano la Murgia e il marito.

 

“Siamo mossi dalla nostra pietas cristiana, quella che contraddistingue da sempre la comunità pirrese”, spiega Vacca. Chiunque voglia contribuire può contattare direttamente la pagina Facebook “Pirri: Antiche storie del mio paese”.


In questo articolo: