Piccoli grandi campioni di vita e di sport a Cagliari: gli atleti dell’Olimpia Onlus ricevuti in Comune

Non a caso, i giovanissimi, si sono dati da fare nel prestigioso Stadio Luigi II, portando ovunque possibile, il nome della Sardegna e di Cagliari “all’insegna di uno sport sano e a portata di tutti” ha detto l’Assessore Spano, nel complimentarsi con i giovani atleti, che hanno risposto con un gioioso applauso davanti al loro coach e appassionato accompagnatore Carlo Mascia

Si è svolto questa mattina alle ore 10 l’incontro tra i ragazzi diversamente abili dell’Associazione Polisportiva Olimpia Onlus, l’Assessore allo Sport Paolo Spano e il Presidente della Commissione consiliare allo Sport Marcello Polastri.
L’iniziativa rientra nell’ambito delle audizioni avviate  dall’Assessorato comunale allo Sport, ora in ascolto delle numerose associazioni e società sportive che il Comune di Cagliari per meglio conoscere e approfondire le realtà sportive cittadine, a pochi mesi dall’insediamento del nuovo esecutivo di governo della città.
Stamani infatti, negli uffici dell’Assessorato allo sport di viale San Vincenzo a Cagliari, si sono presentati gli atleti diversamente abili dell’Olimpia Onlus che, di recente, sono stati protagonisti dei campionati  internazionali di atletica leggera svoltosi a Montecarlo. Non a caso, i giovanissimi, si sono dati da fare nel prestigioso Stadio Luigi II, portando ovunque possibile, il nome della Sardegna e di Cagliari “all’insegna di uno sport sano e a portata di tutti” ha detto l’Assessore Spano, nel complimentarsi con i giovani atleti, che hanno risposto con un gioioso applauso davanti al loro coach e appassionato accompagnatore Carlo Mascia.
 
Campioni di vita e di sport! È bello apprendere di come questi nostri cari sportivi diversamente abili – ha detto il Presidente della Commissione Sport Marcello Polastri – hanno  conquistato a Montecarlo, e dunque portato a casa a Cagliari, ben 6 medaglie di bronzo, 2 d’argento e una d’oro per le discipline dei 25 e dei 50 metri di atletica leggera”. “Segno che investire sullo sport, a portata di tutti, significa far conquiste soddisfacenti e al tempo stesso – hanno concluso l’assessore Spano e Polastri – queste attività sono utili per vivere in modo più sano, con la mente e con il corpo”.
Al termine della mattinata, a nome del Comune di Cagliari è stato consegnato al gruppo degli atleti diversamente abili, un piccolo riconoscimento in nome di “Cagliari città europea dello Sport” da parte dell’Amministrazione civica, quale segno di incoraggiamento per proseguire nella strada intrapresa. Non a caso infatti, fervono i preparativi per l’evento “Cagliari No Limits”, che si terrà su idea dell’ASD Olimpia Sport, dal 5 all’8 Dicembre nei campi sportivi del quartiere di Is Mirrionis.

In questo articolo: