Piazza Palazzo, via alla pedonalizzazione: stop alle auto a Castello

Lunedì 22 settembre parte il piano di pedonalizzazione, ok del Consiglio comunale a una proposta di Renato Serra, Udc, per tamponare il disagio dei parcheggi per i residenti

Cagliari, la novità era stata annunciata all’inizio dell’estate dall’assessorato comunale ai Trasporti: “stop alle auto in piazza Palazzo, nella parte antistante la Cattedrale e palazzo Viceregio, rimarranno solo 50 posti auto riservati ai dipendenti della Prefettura”. A luglio un piccolo test di pedonalizzazione con la manifestazione “Next”, collegata alla candidatura di Cagliari capitale europea della cultura. Da lunedì 22 settembre si fa sul serio: gran parte della piazza verrà pedonalizzata. E per i residenti di Castello si preannuncia un periodo di disagi, considerato anche il funzionamento a singhiozzo degli ascensori che da viale Regina Elena e via Santa Maria Chiara conducono al cuore del quartiere storico.

Il caso finisce in Consiglio comunale con un ordine del giorno dell’Udc: l’obiettivo è tamponare i disagi previsti per quanto riguarda i parcheggi dei residenti. “E’ sicuramente positivo liberare la piazza e renderla fruibile – ha spiegato l’esponente del gruppo centrista, Renato Serra – ma serve trovare soluzioni per i residenti di Castello”. Secondo il consigliere dell’Udc, il Comune dovrebbe predisporre un nuovo piano di parcheggi per i castellani, “riservando nelle ore serali, magari dalle 18 e fino alle 8 del giorno dopo, i posti auto di viale Buoncammino utilizzati la mattina dai dipendenti della Prefettura. Ma anche attivare delle convenzioni con il gestore del multipiano di viale Regina Elena, per garantire tariffe scontate per i residenti”.

Proposta votata all’unanimità dall’Aula, e condivisa dall’assessore alla Mobilità Mauro Coni. “C’è un’interlocuzione in corso con la Prefettura – ha precisato l’esponente della Giunta Zedda – e stiamo valutando l’ipotesi di riservare ai residenti di Castello i posti auto di viale Buoncammino nelle ore serali. Inoltre c’è l’idea di creare, nei parcheggi dei residenti, un sistema di rotazione a pagamento durante il giorno, quando di solito gli stalli rimangono vuoti: stiamo ragionando sulle tariffe”. In ogni caso tra una settimana si parte con la sperimentazione: per ora i posti auto eliminati in piazza Palazzo verranno recuperati in via Porcell, piazza Indipendenza, via Santa Croce, via Cammino Nuovo e via Mazzini, dove potranno sostare le vetture dei residenti muniti di pass.