Piazza del Carmine: “Il Comune chiude gli occhi, ma il degrado è inaccettabile”

Piazza del Carmine e vico Malta, denunce e appelli mai ascoltati da Istituzioni. Salvatore Deidda: “Da Comune e altre Istituzioni occhi chiusi, ma il degrado è inaccettabile”

” Piazza del Carmine ma l’intera zona vive in un degrado che giorno dopo giorno aumenta e l’appello che i commercianti oggi fanno è lo stesso che qualche mese fa, direi anche anni, abbiamo fatto noi con il nostro coordinamento cittadino” commenta Salvatore Deidda, portavoce regionale di Fdi-An.

“Al presente comunicato alleghiamo una foto, significativa dell’immobilismo e del corto circuito del Comune e delle altre Istituzioni, incapaci totalmente di gestire il fenomeno dell’immigrazione e un po’ di decoro nella nostra città. Sono intenti in pretestuosi test demagogici ma non si occupano dei reali problemi”.

” L’Immagine di vico Malta, accanto al prestigioso il Palazzo delle Poste, a pochi metri dalla sede del Governo e del Tar” commenta Deidda ” una puzza nauseabonda, irrespirabile di urina e tanti purtroppo resti di feci umane. Non è bastato mettere due bagni chimici ma serve videosorveglianza e un controllo costante” conclude Deidda ” E’ ora che tutti i cittadini vedano controlli su chi ha diritto e chi no a restare qui a Cagliari e in Italia e chi non ha diritto sia rimpatriato. E ora risposte urgenti su videosorveglianza, pulizia, decoro e sicurezza”.


In questo articolo: