Petizione: “Salviamo i due milioni di lecci del Sulcis”

La raccolta firme diretta al Ministero dell’ Ambiente e Ente Foreste della Sardegna finisce su Facebook 

L’Ente Foreste della Sardegna ha deciso di tagliare 374 ettari della lecceta in località Is Cannoneris, una meta turistica di forte richiamo per le sue bellezze floro-faunistiche, considerata una delle più ricche foreste dell’area sulcitana. Nella petizioni che sta girando su Facebook si legge: “Scompariranno due milioni di lecci, come quaranta campi di calcio.Fermiamo questo scempio, soprattutto se si considera che solo gli alberi possono contribuire a frenare il cambiamento climatico. Inoltre, nessuno parla delle gravissime conseguenze sulla fauna del bosco, tra i più antichi della Sardegna, regione già devastata dagli incendi e dal cemento. Tutte le organizzazioni ambientaliste dovrebbero agire per bloccare la decisione dell’Ente Foreste della Sardegna, che dovrebbe tutelare questo tesoro fondamentale anche per il turismo, la prima industria dell’Isola”.


In questo articolo: