Peste suina, blitz delle forze dell’ordine in un allevamento abusivo

Maxi operazione della Questura di Nuoro a Desulo, oltre 100 capi di bestiame sono stati soppressi

Cento uomini tra Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri sono stati impiegati stamattina su disposizione del Questore di Nuoro in località “Is Tancas” a Desulo in una imponente operazione di ordine e pubblica sicurezza a supporto dell’attività di eradicazione della peste suina. 

Le attività ispettive hanno interessato un allevamento abusivo in località “Ghili Ghili”, individuato come quello dal quale alcuni suini si allontanavano per raggiungere indisturbati il centro abitato. Soppressi oltre 100 capi di bestiame, trovati in parte in un’area recintata ed altri allo stato brado.

Imponente la macchina amministrativa attivata con circa 40 dipendenti Tre i blocchi stradali attuati dalla Questura di Nuoro e dai vicini Commissariati di Polizia, uno in località Tascusì, l’altro in località Gudditgorgiu e l’ultimo in località Ghili Ghili per isolare l’allevamento e consentire il regolare svolgimento delle operazioni sanitarie tuttora in corso.  


In questo articolo: