Pesce arrosto in strada:il mercato cagliaritano “batte” anche i crolli

Spettacolare arrosto in strada al mercato di San Benedetto. Dopo il crollo, gli operatori del pesce non si arrendono. E si raccontano in questa VIDEO intervista

Pesce arrosto in strada. No al trasferimento a Sant’Elia degli operatori ittici cagliaritani: vogliono restare a San Benedetto, vendono il pesce in strada per mecessità, non per protesta. E in questa VIDEO intervista raccontano il loro disagio: “Noi abbiamo qui i clienti e a Sant’Elia ci sarebbero soltanto 10 box per 70 operatori- raccontano- ma ci è stato promesso che già giovedì prossimo potremo tornare ai nostri posti. L’assessore Argiolas ha parlato di due settimane. Due crolli in due anni portano però paura anche tra i clienti, per questo vorremmo che questa volta i lavori venissero svolti alla perfezione”.

Ma certo fa impressione vedere il pesce venduto in strada. “I disagi che abbiamo avuto? Prima di tutto economici. Poi qui lavoriamo senza servizi, senz’acqua, senza bilancia fissa. Ma non possiamo stare senza lavorare, dobbiamo mantenere le nostre famiglie. Per fortuna i vigili urbani sono stati clementi, si sono messi una mano sulla coscienza e non ci hanno sanzionato per la vendita in strada. Stringiamo i denti e lavoriamo in strada”. 


In questo articolo: