Percepiva la borsa di studio senza averne diritto: scoperto furbetto a Iglesias

Rischia una multa salata oltre dover ridare il beneficio economico indebitamente percepito

Percepiva la borse di studio dell’Ersu di Cagliari senza averne diritto. La scoperta delle Fiamme di Iglesias, nell’ambito di un’attività finalizzata al contrasto dell’indebita percezione di contributi pubblici nel settore scolastico. I finanzieri hanno accertato che il furbetto ha percepito per l’anno accademico 2016/2017 ben 1.042 euro.

 Il controllo è stato avviato a seguito di un’analisi di informazioni acquisite nell’ambito di servizi di controllo sul territorio e dall’incrocio delle banche dati in uso al Corpo.  Per usufruire del beneficio riservato alle persone con basso reddito, ha presentato una  dichiarazione sostitutiva unica, nella quale aveva però omesso l’indicazione di ulteriori componenti di reddito per 241 euro e il possesso di una assicurazione sulla vita per un importo accantonato di 11.600 euro.

La mancata indicazione di tali ulteriori informazioni reddituali ha fatto sì che il dichiarante rientrasse indebitamente nei parametri previsti per la concessione del beneficio, percependo quindi in maniera illegittima il contributo pubblico.

Il soggetto sottoposto a controllo è stato quindi segnalato all’Ente Universitario, cui compete l’applicazione della sanzione amministrativa da 500 a 5.000 euro, oltre al recupero dell’indebito percepito.