Pascolo abusivo nei terreni altrui, due pastori denunciati a Serrenti

Si tratta di un reato ancestrale che fu causa di gravi inimicizie in Sardegna in tempi neanche troppo lontani, ma che ancora sussiste e di tanto in tanto compare.

Pascolo abusivo nei terreni altrui, due pastori denunciati a Serrenti.

Ieri, a Serrenti, i carabinieri hanno denunciato per il reato continuato di pascolo abusivo due pastori 42enni del luogo, entrambi ben conosciuti dai militari per vicende pregresse.

Gli uomini dell’Arma, a seguito degli accertamenti svolti successivamente a una querela presentata da una casalinga del luogo, hanno appurato che i due, nel periodo tra il 1° giugno e il 23 luglio 2020, in varie occasioni avevano introdotto arbitrariamente i loro capi ovini nei terreni di proprietà della donna in località “Su Rosau”. Si tratta di un reato ancestrale che fu causa di gravi inimicizie in Sardegna in tempi neanche troppo lontani, ma che ancora sussiste.


In questo articolo: