Parco degli Anelli e frutteto condiviso: entro l’estate S.Elia si tinge di verde

Il frutteto condiviso coi fichi e melograni. E poi il Parco degli Anelli che prende forma: ci solo le jacarande e gli ulivi e ad aprile saranno piantati i prati. Ed entro l’estate, quando il primo lotto dei lavori sarà concluso Sant’Elia si tingerà di verde

Il frutteto condiviso coi fichi e melograni. E poi il Parco degli Anelli che prende forma: ci solo le jacarande e gli ulivi e ad aprile saranno piantati i prati. Ed entro l’estate, quando il primo lotto dei lavori sarà concluso Sant’Elia si tingerà di verde. “Ci sarà anche il nuovo mercatino del pesce”, spiega Alessio Alias, presidente della commissione Verde pubblico oggi a Sant’Elia per un sopralluogo assieme all’assessore Paolo Frau, “e accanto alla vecchia galleria militare ci sarà una piattaforma in legno davanti al prato che potrà ospitare eventi e concerti”

Sono 8 gli ettari (su 22 complessivi del piano del Parco degli Anelli) di verde che verranno consegnati al rione e alla città entro l’estate.

Verrà sistemato il percorso (illuminato e ciclopedonale) più importante è quello che porta dal Lazzaretto al canale dalla Palma (470 metri). Poi ce ne sono altri due: uno attraversa tutto il parco e arriva all’itinerario ciclopedonale e l’altro collega l’area verde e via Utzeri al porticciolo della piccola pesca.


In questo articolo: