Paolo Zarra, morto a 31 anni nello schianto tra Bono e Anela: “Proteggi tua figlia da lassù”

Era diventato papà da 6 mesi il giovane sbalzato dall’abitacolo della Volkswagen Golf sulla Provinciale del Goceano. A bordo, con lui, due amici, gravi ma fortunatamente vivi.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Lascia una compagna di qualche anno più grande e una bimba, Aurora, di appena sei mesi, Paolo Zarra, il 31enne di Berchiddeddu morto ieri sera nel terribile incidente tra Bono e Anela. È stato sbalzato fuori dall’abitacolo di una Volkswagen Golf, i soccorsi si sono rivelati inutili: il cuore di Zarra si è fermato per sempre tra le braccia dei soccorritori a causa delle gravissime ferite riportate. La macchina è uscita fuori strada, forse per colpa dell’altra velocità. Sarà compito dei carabinieri stabilire tutte le cause dello schianto. 
Sui social sono tantissimi i messaggi di cordoglio degli amici di Paolo Zarra. Insieme alla compagna Alessandra aveva condiviso su Facebook la felicità, a fine aprile, della nascita della loro Aurora. Una famiglia distrutta dal dolore, quella di Zarra: “Ora proteggi tutti i tuoi cari e tua figlia da lassù”, si legge in uno dei tanti commenti sotto una sua fotografia.


In questo articolo: