Ospedali, l’assessore Arru attacca Salvini: “Non voglio sostituire i sardi con gli immigrati”

Dura replica del candidato del Pd della coalizione di Massimo Zedda, l’assessore alla Sanità Arru contro Salvini: “Tranquillizzo lo smemorato ministro che non voglio sostituire i sardi con immigrati, che in Sardegna sono il 3% mentre in Lombardia sono oltre l’11% della popolazione. Le prediche il Ministro le faccia agli altri non ai sardi”

Ospedali, l’assessore Arru attacca Salvini: “Non voglio sostituire i sardi con gli immigrati”. Dura replica del candidato del Pd della coalizione di Massimo Zedda, l’assessore alla Sanità Arru contro Salvini: “Il fatto che il Ministro dell’ Interno Matteo Salvini, poliedrico politico dai mille abiti, voglia vestire anche i panni del medico lo espone al rischio di abuso della professione. arru
Io, assessore Arru invece, che medico lo sono davvero, sono sicuro di poter fare una diagnosi sicura dei disturbi della memoria di Salvini. È clamorosa infatti l’ amnesia del Ministro, sulla scure che si è abbattuta sugli ospedali della Lombardia con la giunta regionale guidata dalla Lega, che ha concluso il suo mandato nel 2018. Così come è clamorosa l’amnesia sulle delibere di chiusura di vari ospedali lombardi dell’attuale giunta, dove la Lega è maggioranza di Governo. Nella precedente legislatura andando a memoria ricordo la chiusura di ospedali come: San Giovanni Bianco (Bg); G.B. Mangioni hospital (casa di cura privata) ; Calcinate (Bg): Cernusco sul Naviglio (Mi). In questa legislatura, ricordo a Salvini, che esiste una delibera per la serrata degli ospedali di Chiavenna (So); Angera (Va); Piario (Bg); Oglio Po (Mn). Ricordo inoltre una sentenza del Tar Lombardia a favore della chiusura di ospedali contro i comuni che fecero ricorso.
Tranquillizzo inoltre lo smemorato ministro che non voglio sostituire i sardi con immigrati, che in Sardegna sono il 3% mentre in Lombardia sono oltre l’11% della popolazione. Le prediche il Ministro le faccia agli altri non ai sardi”.



In questo articolo: