Orrore in Sardegna, allevatore uccide volpe a colpi di forcone: “Crudeltà inaudita”

Orribile episodio nelle campagne sarde: “Un allevatore ha catturato e poi ucciso, con un forcone, una volpe”. Il Grig presenta una denuncia: “Chiediamo l’intervento della polizia giudiziaria”

Una sevizia durata oltre due minuti, quella compita da un allevatore sardo nei confronti di una volpe. Colpi di forcone, tanti colpi, che si sono rivelati letali per il povero animale. Presente, durante l’inqualificabile gesto, anche la moglie dell’allevatore. Un fatto gravissimo, per il quale è prevista anche una pena. Lo sa bene il Grig, che ha presentato una denuncia.

“L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha provveduto a denunciare un ignoto probabile allevatore che ha ucciso a colpi di forcone un esemplare di volpe dopo averla catturata con una tagliola. La denuncia ecologista è stata inviata al Comando del Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Il crudele esibizionista si è reso responsabile di sevizie seguite da morte dell’altro animale, sanzionati dagli articoli 544 bis e 544 ter del codice penale, nonchè di caccia al di fuori dei periodi consentiti e con mezzi vietati. L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus auspica che la polizia giudiziaria chiami al più presto il responsabile a rispondere del crudele comportamento”.