Oncologico, deve prenotare una mammografia? Venga tra un anno e mezzo

Tempi biblici di attesa negli ospedali cagliaritani

Oncologico, 18 mesi di attesa per una mammografia anche per chi è seguita lì da anni

Per chi volesse prenotare un visita mammografica nell’ospedale Businco di Cagliari la prima data utile è quella di fine giugno 2017.

Questo perché evidentemente l’ospedale oncologico cagliaritano è molto gettonato e viene preferito ad altri, sempre a Cagliari, tra i quali il Brotzu e il Binaghi, dove l’attesa è sicuramente molto inferiore. Ma, quando a sentirsi dire che deve attendere un anno e mezzo è una paziente che è seguita al Businco da oltre 10 anni le cose cambiano e di molto. La domanda sorge spontanea: non è il caso di dirottare coloro che prenotano e che si controllano per la prima volta o non sono recidive in un altro ospedale e seguire invece le tante che sono seguite da anni all’oncologico.

Invece no. Chi va a prenotare tranquilla e chiede di poter fare la mammografia al Businco, dove magari è stata operata e dove è seguita da anni, si sente rispondere che la prima prenotazione utile parte da giugno del 2017. figuriamoci se una persona in quelle condizione che ha la paura radicata e che molte volte attende impaziente il conforto di una visita e di una buona parola dai medici che conosce da anni, possa accettare di farsi controllare in un altro ospedale.

Questo problema potrebbe essere facilmente superato perché basterebbe dare la precedenza alle persone che hanno l’esenzione per quella malattia o che sono già in osservazione, o che sono già seguite quindi da anni al Businco e che conoscono ambiente, medici e infermieri. Per le altre non recidive invece sicuramente non farebbe molta differenza eseguire la mammografia in un altro ospedale. Siccome stiamo parlando di persone colpite da un male che ha trasformato la loro vita e che i controlli sono obbligatori e necessari e provocano ansie e tensione indescrivibili, accontentarle sarebbe più un dovere che una necessità specialmente quando il problema si potrebbe risolvere solo con una piccola precisazione burocratica.     


In questo articolo: