Omicidio di Capoterra, svolta nelle indagini: doppio arresto dei carabinieri

Svolta nella notte sull’omicidio di Capoterra: i carabinieri hanno arrestato due persone per il delitto di Vincenzo Crisponi. Ecco di chi si tratta

Svolta nella notte sull’omicidio di Capoterra: i carabinieri hanno arrestato due persone per il delitto di Vincenzo Crisponi. Si tratta di Ignazio Siddi, 43 anni, e Francesco Farigu, 40 anni.

I due sono accusati di avere causato la morte del 56 enne capoterrese per futili motivi, sembra legati all’acquisto di uno spinello, al termine di una lite in via Satta, in pieno centro nel cuore del martedì grasso.

Decisive sarebbero state le testimonianze raccolte in tutta la serata dai carabinieri della stazione di Capoterra e della compagnia di Cagliari, dopo un’approfondita attività investigativa.

Vincenzo Crisponi è morto massacrato di botte a poca distanza da piazza Liori, in pieno centro storico a Capoterra. I carabinieri in poche ore hanno rintracciato e arrestato i due presunti responsabili dell’omicidio.