Omicidio a Villacidro, indagato un operaio edile

Sisinnio Pittau potrebbe essere stato ucciso perché scambiato per un cinghiale da un cacciatore di frodo. Indagato per omicidio colposo e omissione di reato un operaio edile di Villacidro

Continuano le indagini sull’omicidio di Sisinnio Pittau, il 51enne ucciso a fucilate nelle campagne di Villacidro. I carabinieri della compagnia locale e del reparto operativo del Comando provinciale di Cagliari, coordinati dal Pm Pili, da ieri indagano su un operaio edile del posto che, secondo gli inquirenti, avrebbe ucciso l’uomo dopo averlo scambiato per un cinghiale. L’accusa è di omicidio colposo e omissione di soccorso.

La campagna di Villacidro,  come raccontano anche molti cittadini, è infatti frequentata dai cacciatori di frodo anche nel periodo di chiusura della stagione venatoria. Nella sera del 14 agosto, la vittima era andata vicino all’uliveto di sua proprietà per cercare le tracce di un cinghiale che andava ad abbeverarsi in una sorgente nascosta. La presenza di cacciatori di frodo, che potrebbero aver scambiato l’uomo per un cinghiale, sembra all’origine della tragedia. In casa del muratore indagato sono state trovate numerose armi da caccia che son state sequestrate e potrebbero fornire elementi utili alle indagini.


In questo articolo: