Odissea di un paziente al Sirai di Carbonia: “Guardate le condizioni, chi dovrebbe vigilare cosa fa?”

Il racconto di Luca Locci: “Ospedale Sirai di Carbonia, un gran caos al pronto soccorso tra attesa e disorganizzazione”

di Luca Locci, Usb

Ospedale Sirai di Carbonia, un gran caos al pronto soccorso tra attesa e disorganizzazione. Ma non era tutto: l’incubo maggiore per il paziente da me accompagnato è stato il trasferimento in Ortopedia. Altro trauma, l’unico medico impegnato in sala operatoria, ma appena ci si affaccia nell’andito viene voglia di scappare (potendo). Igiene e sicurezza per utenti e lavoratori pare che non si conosca. Mi domando: ma ieri il Ministro Grillo ha visitato questo presidio decadente sia dal punto di vista strutturale che igienico. Chi dovrebbe vigilare cosa fa? Attende che succeda qualcosa? Neo positivo la professionalità e la gentilezza di tutto il personale.



In questo articolo: