Nuovi 18 casi di positività al Covid, a Gonnesa si valutano drastiche misure restrittive

Il sindaco Cabiddu: “Vorremo evitare la scelta di una chiusura generale del paese”. 

Gonnesa, dopo gli ultimi 18 casi di positività al Covid19 si valutano ulteriori misure restrittive. Il sindaco Cabiddu: “Vorremo evitare la scelta di una chiusura generale del paese”. 
Sono ore di intenso lavoro da parte del primo cittadino e di tutte le autorità competenti per contenere la diffusione del coronavirus. Sono saliti a 31 i casi nel paese del Sulcis Iglesiente e il sindaco Hansel Cristian Cabiddu non nega che il  paese “sta vivendo  momenti di grande apprensione”. Spiega inoltre che è “importante e complicato il lavoro che insieme ad ATS, forze dell’ordine e pubblica sicurezza stiamo svolgendo con la finalità di emettere un provvedimento che sia efficace a contrasto dell’emergenza sanitaria. Mancano ancora alcuni dati e alcune certezze per poter emettere misure restrittive che potrebbero bloccare completamente il paese. È attivo il dialogo continuo e costante con la Dirigenza scolastica per la potenziale chiusura delle scuole in paese. Stiamo valutando in queste ore le modalità della limitazione degli orari di apertura delle attività commerciali e degli esercizi aperti al pubblico. Cosi come si sta delineando il complesso meccanismo di poter avere a disposizione i tamponi per i cittadini. Vorremo evitare la scelta di una chiusura generale del paese. Vi chiedo, con grande umiltà, di aver fiducia nel lavoro che anche in questi minuti l’amministrazione sta svolgendo per il bene e la salute pubblica della comunità”. 

In questo articolo: