Nuova Sulcitana, via ufficialmente ai lavori nel cantiere da 60 milioni di euro

L’apertura dei cantieri è stata effettuata in occasione della ricorrenza di Santa Barbara che viene celebrata il 4 dicembre di ogni anno. La Santa Protettrice dei minatori e dei lavoratori è stata festeggiata con un rito religioso presso il cantiere del lotto 1, a Capoterra, in provincia di Cagliari a cui hanno partecipato la Regione Sardegna, i tecnici e il personale di Anas e le maestranze dell’impresa

Questa mattina Anas ha avviato ufficialmente i lavori che prevedono il completamento dei lotti 1 e 3 della nuova strada statale strada statale 195 “Sulcitana”.

L’apertura dei cantieri è stata effettuata in occasione della ricorrenza di Santa Barbara che viene celebrata il 4 dicembre di ogni anno. La Santa Protettrice dei minatori e dei lavoratori è stata festeggiata con un rito religioso presso il cantiere del lotto 1, a Capoterra, in provincia di Cagliari a cui hanno partecipato la Regione Sardegna, i tecnici e il personale di Anas e le maestranze dell’impresa.

La nuova statale Sulcitana si estenderà lungo i territori comunali di Capoterra, Sarroch, Villa San Pietro e Pula e consentirà l’innalzamento degli standard di sicurezza e tempi di percorrenza inferiori tra Cagliari e le località costiere del sud-ovest dell’Isola.  L’importo per il completamento dei lavori è di oltre 60 milioni di euro.

Nell’ambito della programmazione dei lavori di completamento sarà data priorità alla conclusione del lotto 3 in cui lavorazioni sono a uno stadio avanzato (pari a circa l’85% del totale) e la cui conclusione dei lavori è prevista entro l’estate 2020. Sul lotto 1, in cui lo stato di avanzamento è pari a circa il 30% del totale, sono previsti tempi di esecuzione pari a circa 2 anni.


In questo articolo: