Nuova strada tra Burcei, Sinnai e Maracalagonis: ora si parte, lavori conclusi entro 2 anni

Un mega progetto da 37 milioni di euro: convocata la conferenza per il progetto esecutivo. Il nuovo tracciato, lungo, 17 km, sarà più sicuro e più corto di 6 km rispetto a quello attuale costituito dalla vecchia 125 e dalla Strada provinciale 21.

La strada Burcei – Maracalagonis, dopo un’attesa durata oltre vent’anni, fa passi concreti. Presto sarà convocata la conferenza di servizi nella Città metropolitana per la definizione del progetto esecutivo dell’intervento ‘Realizzazione della strada di collegamento Burcei – Sinnai – Maracalagonis – SS 125”. Sul piatto 37 milioni di euro. I lavori dovrebbero essere terminati entro il 2024.
Il nuovo collegamento ha l’obiettivo generale di rompere l’isolamento di Burcei e quello specifico di offrire un’opportunità alternativa di connessione a questo territorio, in particolare nella stagione invernale quando le frequenti gelate rendono estremamente pericoloso l’attuale itinerario, costituito dalla vecchia 125 e dalla Strada provinciale 21.
Sarà un percorso più diretto e veloce che si svilupperà su un tracciato di 16,900 km, inferiore di circa 6 km rispetto a quello esistente. Il primo tratto ha inizio nella zona periferica meridionale di Burcei, attraversa l’area montuosa sud-occidentale del paese e si congiunge dopo circa 12,7 km alla strada vicinale che a partire dal Km 22 della vecchia 125, in prossimità del Villaggio dei Gigli,  si sviluppa in direzione ovest fino ad arrivare a Maracalagonis. L’intersezione sarà risolta con l’adozione di una rotatoria.
 Da qui parte il secondo tratto (Asse 2) si con direttrice sud fino ad intersecare la Strada Provinciale 16 dopo circa 1,8 km. Questo tratto riprende per buona parte una viabilità interpoderale sterrata esistente che ovviamente verrà adeguata. Si prevede la realizzazione di un nuovo ponte a campata unica con luce di 40 m per l’attraversamento del Rio Corongiu.
 L’intersezione con la SP 16 verrà realizzata con l’adozione di una rotatoria. A partire dalla questa rotatoria inizia il tratto 3 (Asse 3) che ricalca il tracciato esistente della SP 16 in direzione ovest per circa 0,6 km fino ad intersecare la strada vicinale che porta verso i “laghi di Corongiu”.

Il quarto tratto si appoggia sulla strada vicinale che conduce al lago Corongiu e arriva fino alla vecchia S.S. 125 all’altezza del 15 Km. Si sviluppa per circa 1,8 km in direzione sudovest e attraversa la zona pedemontana di Sinnai e Maracalagonis. L’intersezione con la vecchia SS 125 sarà a raso con definizione delle isole divisionali e corsia di accelerazione e decelerazione sulla vecchia SS 125.


In questo articolo: