Nuova area commerciale a Pirri, arriva il “sì” della Regione

La proposta per la realizzazione di un’area commerciale in via dei Tigli torna in Consiglio comunale dopo il via libera della Regione

Due mesi fa la discussione in Consiglio comunale, poi il rinvio della votazione per avere dei chiarimenti dalla Regione perché il nuovo piano casa nega la possibilità di procedere a varianti urbanistiche in assenza dell’adeguamento del Puc al Ppr. Ora la proposta sulla realizzazione di un’area commerciale in via dei Tigli, a Pirri, torna tra i banchi dell’assemblea civica dopo il parere favorevole regionale. “Parrebbe soddisfatto il requisito di contiguità a insediamenti con i quali integrarsi – si legge nel parere fornito dall’ufficio Urbanistica della Ras lo scorso 2 luglio – Il presupposto alla variante è quello di un intervento di riqualificazione esteso all’intera unità cartografica, per i quali risulti riconoscibile la condizione dell’interesse generale di rilevanza regionale. Inoltre, data la particolare localizzazione dell’area di accesso alla viabilità, dovrà essere caratterizzato da elevate valenze di qualità architettonica”. E poi la richiesta al Comune di “verificare la sussistenza di tali requisiti per poter attivare l’iter della variante”.

Un sì quindi quello della Regione, perché l’intervento ricadrebbe nella eccezione della legge casa come “piano di interesse regionale”. Ora la proposta degli eredi Frau e Marcella Vadilonga può tornare in Consiglio comunale per il via libera definitivo. “Prima ne discuteremo in commissione Urbanistica per valutare eventuali emendamenti – spiega il presidente Andrea Scano – Rimane il fatto che saranno tre distinte strutture commerciali, o con altre finalità. Da parte nostra c’è la massima attenzione a non incentivare la grande distribuzione a danno del piccolo commercio cittadino”.


In questo articolo: