Nuova 554, la strada maledetta: ancora crepe sul manto stradale

La nostra redazione torna sul “luogo del delitto”, sulla nuova 554 guardate le voragini mentre i lavori proseguono. E gli automobilisti restano condannati alle file per Villasimius 

SS.554, a che punto siamo? E’ la domanda che si pongono quotidianamente centinaia di automobilisti, costretti loro malgrado a pazientare ancora per via della chiusura dell’arteria, a seguito del crollo e della scoperta di una discarica abusiva di bitume. Il filone giudiziario è ben noto, la Procura della Repubblica di Cagliari ha sequestrato il tratto di strada interessato e ha iscritto i primi nomi nel registro degli indagati.

La nostra redazione è tornata sul luogo dell’episodio: il cantiere è così, come si presenta agli occhi di curiosi, inquirenti, tecnici e operai. Addirittura, qualche scatto fotografico effettuato nei pressi del Km. 4,800 della strada “maledetta”, rivela alcune strane crepe sul manto stradale, quasi somigliassero a quelle rilevate mesi fa dagli stessi agenti della Polizia Municipale di Quartu, i primi ad inviare le prime avvisaglie di pericolo che da li a poco tempo avrebbero fatto il resto. Soltanto ipotesi per ora, perché spetterà ai tecnici capire se questa situazione di eventuale rischio potrebbe compromettere la stabilità anche a valle o a monte della stessa arteria. Sopralluogo di Lunedì 27 Luglio 2015. Anche nei pressi del Km. 4,800, corredati da qualche scatto fotografico, segni di ipotizzabili cedimenti strutturali dell’arteria stradale in questione.

 

PHOTOGALLERY: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1015719601796208.1073741840.308154245886084&type=3


In questo articolo: