Nuoro, Massimo Puggioni tornava da una gita con gli amici: morto dopo lo schianto contro l’auto guidata da un giovane ubriaco

Emergono nuovi particolari sul drammatico incidente di ieri sera a Pratosardo. E’ stato arrestato dalla polizia il responsabile dell’omicidio stradale del motociclista Roberto Puggioni. Aveva un tasso alcolico superiore 5 volte a quello consentito dalla legge

Nuoro, Massimo Puggioni tornava da una gita con gli amici: morto dopo lo schianto contro l’auto guidata da un giovane ubriaco. Emergono nuovi particolari sul drammatico incidente di ieri sera a Pratosardo. E’ stato arrestato dalla polizia il responsabile dell’omicidio stradale del motociclista Massimo Puggioni, 48 anni, di Sassari. Aveva un tasso alcolico superiore 5 volte a quello consentito dalla legge. 

Questa notte la Polizia ha tratto in arresto il conducente della vettura che, nella serata di ieri, ha provocato il grave sinistro stradale in cui ha perso la vita il motociclista Roberto Puggioni, quarantottenne residente a Sassari. Si tratta di M.C., 30 anni, risultato positivo all’alcool.

Le indagini esperite dalla Squadra Volante della Questura di Nuoro unitamente agli Agenti della Polizia Stradale intervenuti sul posto subito dopo l’incidente, hanno permesso di appurare che il sinistro è stato provocato dall’andatura contromano dell’auto condotta da M.C., che ha travolto violentemente la moto.

A seguito dei risultati delle analisi tossicologiche operate nell’immediatezza presso l’ospedale San Francesco di Nuoro, è stata riscontrata nel sangue del conducente della vettura, la presenza di alcool di 5 volte superiore al livello consentito.

Su disposizione dell’AG di Nuoro, l’arrestato è stato condotto presso il proprio domicilio in attesa del giudizio di convalida. (foto Enzo Cunpostu)


In questo articolo: