La Sardegna protagonista mondiale dell’innovazione digitale: nasce la Fondazione Novitas 4.0

“Novitas 4.0” è l’unica Fondazione ITS autorizzata a operare in Sardegna nell’area “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione” e ha l’obiettivo di formare e certificare tecnici superiori in grado di intervenire nei settori dell’Information Communication Technology e di contribuire allo sviluppo delle aziende con competenze tecnico-tecnologiche avanzate e altamente specialistiche

Il 20 febbraio del 1995, l’informatico cagliaritano Luca Manunza del CRS4 creò il codice per realizzare la web mail e poi ad aprile dello stesso anno lo diffuse dando a tutti per la prima voltala possibilità di accedere alla posta elettronica direttamente da un browser.

Questa rivoluzione rese la Sardegna protagonista della trasformazione digitale.

A distanza di 26 anni da quell’evento, l’Isola continua ad essere protagonista dell’innovazione digitale e punta sulla professionalizzazione altamente specializzata degli operatori del settore.

Questa la mission della neonata Fondazione ITS “Novitas 4.0” che ha tra i soci fondatori l’I.i.s ITI Tortolì, l’Università degli Studi di Sassari, S.O.So.R, Insignia, il Comune di Bottidda, Uniform Servizi e il DASS – Distretto Aero Spaziale della Sardegna.

“Novitas 4.0” è l’unica Fondazione ITS autorizzata a operare in Sardegna nell’area “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione” e ha l’obiettivo di formare e certificare tecnici superiori in grado di intervenire nei settori dell’Information Communication Technology e di contribuire allo sviluppo delle aziende con competenze tecnico-tecnologiche avanzate e altamente specialistiche.

Con i nuovi finanziamenti per gli Istituti ITS, “Novitas 4.0” è pronta a partire con due corsi gratuiti di altissimo livello. I due percorsi, destinati a giovani e adulti disoccupati che possiedono buone conoscenze informatiche, si svolgeranno a Cagliari e nascono in stretta connessione non le realtà educative e il mondo imprenditoriale del territorio a garanzia di una offerta formativa coerente con le reali esigenze delle aziende e in grado di inserire velocemente nel mondo del lavoro i futuri Tecnici Superiori dell’ITS.

Il corso “Tecnico dell’industria 4.0”, novità nel panorama formativo isolano, diplomerà, “ Tecnici Superiori per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi software”. La figura ha prospettive di impiego in crescita costante negli ambiti che riguardano nello specifico la realizzazione di software, l’Industria 4.0, l’analisi e la gestione di dati. I Tecnici Superiori formati saranno in grado di inserirsi in un processo produttivo finalizzato alla realizzazione e alla gestione di sistemi software, avendo specifiche competenze tecniche e tecnologiche nella “programmazione” e ulteriori conoscenze relative all’intero processo di informatizzazione dei servizi e della produzione. Potrà operare, inoltre, nei servizi alla Pubblica Amministrazione, nella trasformazione digitale delle imprese, nella cyber security e nell’ambito delle tecnologie sviluppate per supportare l’invecchiamento attivo e il benessere della popolazione.

Il secondo percorso, “Big data Specialist”, rilascia il diploma in “Tecnico superiore per l’organizzazione e la fruizione dell’informazione e della conoscenza” e certificherà la figura ad oggi più ricercata nel mercato del lavoro. I futuri Tecnici Superiori troveranno impiego presso software house e aziende del settore ICT in qualità di data engineer, business intelligence analyst/developer e data scientist. Grazie alle competenze nell’analisi dei dati, potranno, inoltre, crescere in aziende della finanza, del retail, dell’e-commerce e del marketing.

Le iscrizioni per i percorsi post-diploma, gratuiti grazie al finanziamento della Regione Autonoma della Sardegna e del MIUR, sono aperte fino al 20 febbraio. Un’opportunità da cogliere al volo, perché gli ITS sono scuole di eccellenza ad alta specializzazione tecnologica post diploma e secondo i dati degli ultimi anni sono le uniche realtà dell’Istruzione e della Formazione che in Italia consentono in media all’80% di coloro che acquisiscono il titolo di trovare lavoro entro un anno dal termine del percorso. Il 92% trova lavoro in un settore coerente con il titolo acquisito (dati INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa). Proprio per queste performance gli ITS hanno trovato un posto di rilievo nel PNRR. Il fatto di essere espressione di una strategia fondata sulla connessione delle politiche d’istruzione, formazione e lavoro con le politiche industriali permette agli Istituti Tecnici Superiori di raggiungere l’obiettivo dell’occupabilità e del sostegno ai settori produttivi che necessitano oggi di risorse umane in grado di apportare l’innovazione necessaria.

Per avere maggiori informazioni sui percorsisi può consultare il sito www.itsnovitas.it, scrivere una mail all’indirizzo [email protected] o chiamare al numero 375.7740134. Anche iscriversi è facile: basta compilare il modulo online che si trova a questo link:  https://docs.google.com/forms/d/1LbOQkRtR3gNJTP5OnS9G8vRmrDwmjlDT04l99jnnwxI/edit


In questo articolo: