Nora, la chiesa di Sant’Efisio sarà restaurata: “Grande notizia, e benvenuto al nuovo guardiano”

La notizia anticipata dalla sindaca di Pula Carla Medau: “Un simbolo straordinario, di grande valenza storica ed architettonica, tempio della Fede che unisce tutta la Sardegna attorno al culto di Sant’Efisio”

Nora, la chiesa di Sant’Efisio sarà restaurata: “Grande notizia, e benvenuto al nuovo guardiano”. La notizia anticipata dalla sindaca di Pula Carla Medau: “La Regione ci ha assegnato un piccolo finanziamento per il restauro della Chiesa di Sant’Efisio a Nora.
Un simbolo straordinario, di grande valenza storica ed architettonica, tempio della Fede che unisce tutta la Sardegna attorno al culto di Sant’Efisio.
La chiesetta è stata interessata da diversi cedimenti e crolli durante le piogge dI novembre scorso come si vede dalle immagini.
L’occasione ci porta anche a ragionare sullo “scatolone” moderno, adeso alla Chiesa che riteniamo sia da riqualificare in modo da adattarlo al contesto storico, senza demolirlo, al fine di salvaguardare le volumetrie, che sono utilissime per creare servizi per i pellegrini.

Desidero inoltre porgere i migliori auguri a nome mio personale di tutta l’Amministrazione comunale ad Emanuele Piddiu, nominato I Guardiano della Confraternita di Sant’Efisio di Pula.
Avrà il gravoso compito di guidare i confratelli e rappresentare tutta la comunità nella Festa di Sant’Efisio ed in altre ricorrenze religiose. Sono certa che lo farà con la consueta serietà e totale disponibilità.
Emanuele succede allo storico I Guardiano, Sig. Salvatore Cancedda per ha svolto il suo compito con rettitudine e competenza, a lui il nostro Grazie più sentito.

Il nostro piccolo gioiello potrà essere restaurato e conservato ancora per cento e mille anni a venire!”.



In questo articolo: