Nonnina morta nella casa di riposo: giallo a Sanluri, la procura indaga per omicidio colposo

Bloccato il funerale di Caterina Sailis, morta mercoledì in una residenza per anziani. Il medico della Asl ha bloccato il seppellimento e ha avvertito i magistrati. Lunedì l’autopsia


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Giallo sulla morte di Caterina Sailis. La donna, classe 1943, originaria di Guasila, ospite d di una casa di riposo  di Sanluri, è morta mercoledì mattina. Poco prima il personale della struttura aveva chiamato i parenti avvertendoli del decesso dell’anziana in seguito ad una caduta.

Spettava poi al medico della Asl dare il via libera alla sepoltura. Ma nei documenti si parlava di morte per “arresto cardiaco”, definizione considerata troppo generica troppo generica dal medico che ha bloccato la procedura e avvertito la Procura che a sua volta ha aperto un’indagine per omicidio colposo.

Anche i parenti vogliono vederci chiaro e si sono affidati a un avvocato (Gianfranco Piscitelli) per chiedere l’intervento del medico legale per gli accertamenti sulle circostanze del decesso.

Il funerale previsto nel santuario della Beata Vergine Assunta di Guasila è stato rinviato a data da destinarsi e lunedì si svolgerà l’autopsia disposta dal pm Gaetano Porcu.