Non accetta la fine del matrimonio e tormenta la ex moglie: 44enne denunciato a Gonnesa

L’uomo ha molestato la ex moglie con telefonate e messaggi tanto da renderle la vita impossibile.

Ieri a Gonnesa i carabinieri della locale Stazione, dopo la querela presentata da una 41enne del luogo, hanno denunciato per atti persecutori un 44enne residente ad Iglesias, disoccupato, già conosciuto dalle forze dell’ordine. Questi, dopo la separazione dalla denunciante, non rassegnandosi all’epilogo del proprio matrimonio, aveva posto in essere atteggiamenti persecutori reiterati nel tempo, molestando quotidianamente la propria ex con telefonate e messaggi anche dal tono minaccioso, cagionando nella stessa un grave stato di ansia e paura per la propria incolumità e un intollerabile condizionamento della propria esistenza. Non si tratta purtroppo di un caso isolato e, con le norme in vigore dal 2019 è oggi possibile ridurre i margini di rischio per la donna. È verosimile che intervenga presto per l’uomo un divieto di allontanamento ai luoghi frequentati dalla vittima, un divieto di telefonarle e, in caso di inosservanza, l’uomo potrebbe finire dapprima ai domiciliari e infine in carcere.


In questo articolo: