Nino, il cane ferito da un proiettile commuove il web: “Aiutateci a trovargli un bravo padrone”

Il cane, salvato dai volontari della “Casa del Randagio” nel Sulcis, ha già dovuto subire l’amputazione di una zampa a causa della cattiveria di qualche essere umano. L’appello: “Ha 9 anni ed è affettuoso, chi lo vuole adottare?”

Ha commosso il web la triste storia di Nino, un cane che è stato colpito con una roncola o una accetta e poi sparato. Il fatto è accaduto vicino a Sant’Antioco e al cane è stata amputata una zampa a causa delle gravi ferite. “Nino è un cane che ha subito da poco l’amputazione di una zampa a causa di un colpo di roncola o accetta – scrivono i volontari della Casa del Randagio Onlus – l’hanno addirittura sparato e stando in strada rischia di venire aggredito una seconda volta e ucciso!”.

 

“Ha urgente bisogno di trovare una casa e una famiglia che lo accolga. Nino è un randagio, si trova nel Sulcis-Iglesiente ed è una taglia medio grande. Ha 9 anni ed è un cane super simpatico ed estremamente affettuoso, si fida e si fa accarezzare da tutti. Facciamo in modo che trovi uno stallo o una casa per il nuovo anno”. Per maggiori informazioni, contattare Adriana al +39.349.3591182. Il comune di Sant’Antioco precisa intanto che il fatto non è avvenuto a Sant’Antioco, bensì in altro Comune del Sulcis. Si precisa, inoltre, che il cane non dimora a Sant’Antioco.



In questo articolo: