Nell’occhio del ciclone: Venezia sott’acqua, due morti al Sud, forte vento in Sardegna

Il bilancio di una notte terribile sul fronte del maltempo: questa la situazione alle 23,30 sulla App Windy, che mostra il pauroso percorso della perturbazione che ha creato gravissimi danni in Italia. Un morto nel Barese, Venezia e Matera allagate, nella città veneta la situazione è disastrosa con un metro e 87 centimetri di acqua alta.

Nell’occhio del ciclone: Venezia sott’acqua, due morti al Sud, forte vento in Sardegna. Il bilancio di una notte terribile sul fronte del maltempo: questa la situazione alle 23,30 sulla App Windy, che mostra il pauroso percorso della perturbazione che ha creato gravissimi danni in Italia. Un morto nel Barese, Venezia e Matera allagate, nella città veneta la situazione è disastrosa con un metro e 87 centimetri di acqua alta, la laguna ha completamente invaso la città. In Sardegna fortunatamente danni limitati: un albero crollato in via Dante a Cagliari, dove è caduto anche il controsoffitto della Casa dello Studente creando grandissima paura in via Trentino. Ma è Venezia che paga il danno più alto: case, strade, hotel, ristoranti completamente sott’acqua, una città da favola nella morsa di una laguna spinta dal vento con una marea eccezionale, E nella notte manca anche la corrente.  Dopo i 194 centimetri del 1966 è il secondo livello nella storia della marea.


In questo articolo: