Navi in Sardegna,Olbia-Livorno con 12 ore di ritardo: rivolta Codacons

Ventimila passeggeri che ora rischiano di restare a terra 

Gravissimo per il Codacons quanto sta avvenendo per la compagnia di navigazione GoInSardinia, con una nave partita ieri da Olbia per Livorno con 12 ore di ritardo e 20mila passeggeri che rischiano di rimanere a terra in caso di blocco dei collegamenti operati dalla società.

“I viaggiatori sono lasciati all’oscuro e non sanno se nei prossimi giorni potranno usufruire dei biglietti regolarmente acquistati – denuncia il Presidente Carlo Rienzi – Tutti gli utenti coinvolti nei disagi hanno diritto al risarcimento dei danni subiti, sia quelli morali che quelli materiali. Invitiamo le autorità competenti e gli enti locali a garantire i collegamenti operati da GoInSardinia già acquistati dagli utenti, o a disporre risarcimenti automatici in caso di sospensione dei traghetti. In caso contrario sarà inevitabile una azione collettiva per far valere i diritti dei passeggeri”-

Il Codacons offre già da oggi assistenza legale ai viaggiatori coinvolti nel caso per valutare le dovute azioni legali da intraprendere. 


In questo articolo: