Natale a Quartu, via alla raccolta dei giocatoli per i bimbi bisognosi

Chi volesse dare una mano con un giochino o un offerta, può trovare i membri dell’associazione il 12 dicembre presso il Carrefour e il 13 Dicembre presso il Conad di via Marconi a Quartu Sant’Elena. Una iniziativa per raccogliere, quindi, giocattoli o denari per acquistarli per essere poi “donati ai bimbi meno fortunati”

Il Natale bussa alle porte ormai, “noi crediamo fortemente che il covid non possa fermare Babbo Natale, le sue Renne e il suo viaggio verso i suoi amati bambini”.

Ecco i volontari dell’associazione “Anteas di Quartu Sant’Elena” pronti per regalare doni e sorrisi ai più piccoli. “Con il patrocinio del comune, abbiamo deciso di prestarci come Elfi volenterosi – spiegano i volontari – e arriviamo con il nostro Camper del Sorriso”.

Chi volesse dare una mano con un giochino o un offerta, può trovare i membri dell’associazione il 12 dicembre presso il Carrefour e il 13 Dicembre presso il Conad di via Marconi a Quartu Sant’Elena. Una iniziativa per raccogliere, quindi, giocattoli o denari per acquistarli per essere poi “donati ai bimbi meno fortunati”.

Una delle tante iniziative proposte dalla giovane associazione: “Anteas Quartu Sant’Elena” infatti nasce in un particolare periodo storico, “in cui tutti dobbiamo fare i conti con qualcosa di tanto sconosciuto quanto pericoloso” spiegano i volontari.

Durante il lockdown hanno cucito centinaia di dispositivi di protezione che hanno donato ai pediatri “affinché anche i più piccini potessero vedere con occhi diversi le tanto citate “mascherine“ fondamentali per superare al meglio questo specifico periodo”.

Traboccanti di tanta voglia di fare per il prossimo, hanno quindi deciso di costituire l’associazione raccogliendo, in pochi mesi, tantissime adesioni e riconoscimenti.


In questo articolo: