Nahitan Nandez infiamma i tifosi: “Cagliari nella mia testa, la salvezza? Sogno obbiettivi più alti”

Prima uscita pubblica del nuovo centrocampista acquistato con una maxi operazione da 18 milioni: “Ho già visitato la città, è molto bella. Nella squadra ci sono molti talenti, quindi perchè non sognare obbiettivi più alti della salvezza?”

Nahitan Nandez, ultimo gioiellino acquistato dal Cagliari Calcio, infiamma subito i tifosi rossoblù. Nella conferenza stampa di presentazione alla Sardegna Arena, prima dei selfie ricordo e autografi con i supporter, il nuovo acquisto fatto dal patron Giulini sorride e fissa in modo chiaro gli obbiettivi: “Ho avuto altre richieste, ma con i miei agenti e la mia famiglia abbiamo scelto il progetto del Cagliari, perchè è davvero molto ambizioso. La squadra è buona, l’obbiettivo è la salvezza ma abbiamo tanti talenti, quindi perchè non sognare obbiettivi più alti?”. E più in alto della salvezza c’è l’Europa, quella che il Cagliari sogna di tornare a “frequentare” dopo tanti anni. “In testa ho sempre avuto Cagliari, ho già visto la città e sono molto contento di essere qui”, afferma, rispondendo alle domande dei giornalisti. Non ha ancora avuto modo di vedere i compagni, Nandez, ma è solo questione di giorni. Manca poco all’esordio ufficiale nella nuova stagione del campionato di serie A.

 

Il numero di maglia scelto da Nandez è il 18. Il motivo? “È stato il primo numero che ho utilizzato per giocare, qualche anno fa. Sono pronto, ho giocato da poco il torneo della Coppa Libertadores, ora voglio continuare a darmi da fare per essere già pronto, eventualmente, per la Coppa Italia”.


In questo articolo: