Musica: streaming in crescita, nel 2015 previsto il sorpasso

In arrivo una nuova rivoluzione sul mercato?


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Cd addio? La sfida delle case discografiche è ora lo streaming. Secondo il presidente della Fimi (Federazione Industria Musicale Italiana) Enzo Mazza il futuro si giocherà su Spotify aumentando il numero di consumatori di musica differenziando l’offerta. La tendenza è verso un abbonamento in quanto la richiesta non è più legata ai lettori di file mp3, ma agli smartphone e ai 4G grazie all’attività social connessa. “Le potenzialità dello streaming sono immense e tutte da esplorare – prosegue Mazza – il modello rappresenta la terza rivoluzione del mercato dopo i compact disc e iTunes”. Fondamentale sarà il ruolo delle case discografiche nel lanciare gli artisti emergenti, compresi tutti quelli che normalmente non passano il collo di bottiglia rappresentato dai media tradizionali quali radio e televisione.


In questo articolo: